Escursioni da Nizza: i borghi più belli della Costa Azzurra

Escursioni da Nizza: i borghi più belli della Costa Azzurra

I dintorni di Nizza sono punteggiati da località di grande bellezza, perfette per chi vuole arricchire con un’escursione il proprio soggiorno nella gemma della Costa Azzurra. Dopo aver spuntato tutte le tappe obbligatorie in città, iniziate dunque a scoprire la meraviglia dei vicini borghi, partendo magari da due dei più significativi: Tourrettes-sur-Loup e Cagnes-sur-Mer.

Tourrettes-sur-Loup – Un incantevole borgo medievale arroccato sulla roccia a circa 14 chilometri dal mare, rinomato per le profumate distese di violette che ne ricamano i paesaggi. Passeggiando tra i suoi caratteristici vicoletti, si incontrano diverse testimonianze architettoniche di grande pregio storico: tra le più significative, spiccano la Chiesa di S. Gregoire – in cui sono custodite una stele votiva dedicata a Mercurio e una pregiata collezione di sculture lignee dell’artista J. Bellot – e la Cappella de Saint-Jean, con gli affreschi del pittore contemporaneo R. Soupault. L’attrattiva più rinomata del borgo restano tuttavia le botteghe del centro storico, specialmente quelle d’artigianato, e le tradizionali pasticcerie dove è possibile degustare gli squisiti dolci locali a base di violetta e agrumi.

Come arrivare. Tourrettes-sur-Loup si trova a circa 40 minuti di macchina da Nizza, da percorrere sulla A8. L’ideale per arrivare a destinazione è affittare un’auto: se pensate di prenotare un hotel a Nizza, prendete in considerazione i pacchetti di comparatori come Expedia, che includono appunto anche l’opzione del noleggio auto. In alternativa, è possibile raggiungere la località con i mezzi pubblici, ma si tenga presente che sono necessarie oltre due ore di viaggio. Infatti, si dovrà prima raggiungere Saint Laurent e prendere il bus numero 400 per M. Foch Lycee, dove passa la linea 510, che vi lascerà infine a destinazione.

Cagnes-sur-Mer – Altro borgo medievale di grande fascino, celebre per aver dato i natali al pittore Pierre-Auguste Renoir e per avere fatto da musa a numerosi artisti ospitati nel corso del tempo, primo fra tutti Georges-Émile Lebacq. Il territorio di Cagnes-sur-Mer si suddivide in tre zone. Nella città alta, caratterizzata da un dedalo di vicoli a strapiombo su paesaggi collinari di rara bellezza, è custodito Haut de Cagne, il cuore medievale del paese, ovvero l’area più affascinante dal punto di vista architettonico; vi sono poi Cagnes Ville, il quartiere di più recente costruzione, e Le Cros de Cagne, ovvero l’antico porto di pescatori sul litorale. Tra le tappe imperdibili, spiccano la grande fortezza trecentesca di Château Grimaldi e, naturalmente, il Musée Renoir, con la sua superba raccolta di dipinti e disegni, accompagnata dalla collezione di oggetti personali un tempo appartenuti all’artista.

Come arrivare. Cagnes-sur-Mer sorge a circa 12 chilometri da Nizza e può essere raggiunto con la linea ferroviaria TER, che in circa mezzora conduce a destinazione. Per maggiori informazioni sugli orari e il percorso, si può consultare l’apposita sezione del sito del SNCF.